Museo e Parco Archeologico Nazionale di Scolacium

*Fonte Progetto A.D.Arte, Mibact, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
(0)
Il museo è allestito in un edificio rurale che risale al1800 e appartenente al complesso signorile dei baroni Mazza e recentemente ristrutturato per essere destinato a sede museale. I materiali esposti sono frutto della ricerca archeologica compiuta nell’area in cui sorge il museo stesso e vanno dalla preistoria,età greca, romana,fino al medioevo. Dodici sono le sale divise su due piani, di cui un piano terra rialzato più un piano. Il Parco Archeologico di Scolacium si trova in località Roccelletta di Borgia, località completamente conurbata con i quartieri marinari del comune di Catanzaro. Dell’abitato preromano rimane poco; i resti visibili nel sito dimostrano l’impianto della colonia romana con i monumenti più importanti.Tra essi vanno segnalati gli avanzi delle strade lastricate, degli acquedotti, dei mausolei, di altri impianti sepolcrali, della basilica e di un impianto termale. Il teatro poggia sul pendio naturale della collina e poteva ospitare ca. 5000 spettatori. Fu costruito nel corso del I secolo d.C. e fu dotato di una nuova scena in occasione della fondazione della colonia da parte di Nerva, in concomitanza con il notevole sviluppo monumentale della città e con l’ampliamento dell’intero abitato; fu peraltro oggetto di numerosi rifacimenti successivi, fino al IV secolo d.C. Dal teatro, da rilevare, proviene la maggior parte del materiale recuperato durante gli scavi, tra cui spiccano i pregevoli frammenti architettonici e gruppi scultorei. Poco distante dal teatro si trovano i resti dell’anfiteatro, la cui costruzione risale all’epoca dell’imperatore Nerva.

Originally part of a stately rural residence owned by the Barons of the Mazza family and dating back to the 19th century, Casa Mazza now contains the Archaeological Museum of Scolacium, which consists of 12 rooms on two floorsdisplayingthe materials found during archaeological excavation of the site. They cover a period that ranges from prehistory through the Greek and Roman epochs, up to the Middle Ages. Very little remains today of the pre-Roman settlement at Roccelletta of Borgia, which is now part of the urban expansion of the seaside resort of Catanzaro Lido. The archaeological remains that have been brought to light, and can be seen within the site, reveal the layout and the most important buildings of the Roman colony: remnants of stone-paved streets, aqueducts, mausoleums and other tombs, the basilica, a bath complex, and the theatre. The theatre was originally built in the 1st century AD and exploits the natural slope of the hill. It was able to accommodate approximately 5,000 spectators. Its backdrop was rebuilt when the colony was re-founded by the Emperor Nerva and the settlement expanded with the construction of many important new buildings. Subsequently the theatre underwent numerous other renovations,right up until the 4th century AD. Most of the material recovered from the excavations, notably the fine architectural fragments and sculpture groups, comes from this theatre. Not far away are the remains of the amphitheatre, which wasbuilt during the Emperor Nerva's time.

Informazioni



Contatti




Accessibilità Generale




Accessibilità Motoria











Accessibilità Visiva


Accessibilità Uditiva

Il museo dispone dei seguenti servizi: